Skip to main content

ANONIMA STRACCIONI

Voti0

MARCHE

Anonima Straccioni è il primo progetto europeo che prova a unire hip-hop, poesia, teatro, fotografia e ragga, con beatboxers, musicisti, deejay e testi profusi con una tecnica definita nel gergo del rapping, extrabeat.

Il nome deriva dal titolo di una serie di scatti fotografici del fondatore e paroliere Stefano Canu, in cui l'idea portante è quella di utilizzare lo sguardo come fonte di riciclo, soffermandosi su particolari che solitamente sarebbero destinati al dimenticatoio e quindi cestinati.

Al di là della memoria fotografica, il suddetto progetto cerca umilmente di riversare questo
intento nelle strutture dei brani e delle composizioni, ironicamente prendendosi, la piccola,
nonché ingenua libertà, di ‘antinominare’ il proprio genere come ‘Regressive’; come quasi a volere indicare la propria propensione a pensare alle melodie del passato come unica soluzione per l'evolversi di una musica che abbia parte delle sue radici nel presente, e le restanti visibili in quei territori sconosciuti, di un’età che ancora non ci appartiene, banalmente chiamata, futuro.

VIDEOCLIP