Skip to main content

GIULIANO CRUPI

LAZIO

Giuliano Crupi nasce e cresce nella musica grazie alla passione dei genitori, pianista e chitarrista non professionisti.
Studia canto e chitarra in adolescenza e, in seguito, anche pianoforte.
Comincia i suoi primi live, concorsi, interviste radio e nel 2014 conosce il suo produttore Maurizio Filardo, col quale produce il suo primo album, “Possibimente guardo il cielo” uscito nel 2015, dal quale vengono estratti i singoli “La principessa e il rospo”, “Merito più di te” feat Lucci (Brokenspeakers) e “Questa strana giostra”.
Nel 2017 esce, in anteprima per Tgcom24, IMPRONTE, il primo singolo del nuovo progetto musicale totalmente indipendente e con cui si esibisce anche all’Earth Day Italia.
A seguire esce UN BACIO IN PIU’, secondo singolo.
E' finalista del Premio Roma Videoclip 2017, anno in cui esce il nuovo singolo FUOCO, poi VIVO, LA BELLEZZA e I MALI CHE NON VUOI (anche in spagnolo presentato al Festival De Vina Del Mar in Cile) che si aggiudica il Premio Roma Videoclip 2018.
E’ finalista al Premio Fabrizio De Andrè 2019 disputato a Casa Siae a Sanremo.
L'8 Marzo esce il nuovo singolo "Poesia", in anteprima su Radio Rock e che lo porta nuovamente in finale al Premio Roma Videoclip 2019.
Diversi impegni nel sociale, lo portano nel 2020, col suo nuovo singolo “Come i Bimbi Fra Le Onde” a raccogliere fondi per l’ospedale di Haiti in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava. Esce poi "Filtro" a fine 2021 in anteprima su "Il Messaggero" e "L'Amore è inopportuno" il cui videoclip promuove la donazione di sangue e patrocinato dalla Regione Lazio.
Sta attualmente scrivendo e collaborando come autore per altri artisti.

VIDEOCLIP