Indietro

FANOYA

PUGLIA

Quella dei Fanoya è una storia fatta di oggetti: un vecchio registratore Grunding, una tastiera Casio. Siamo agli inizi degli anni duemila quando Giacinto Brienza (voce/chitarra) e Leone Tiso (synth) registrano le prime demo in inglese e la band ha un altro nome. Ma è solo nel 2016 con la scrittura di nuovi pezzi che nasce il progetto Fanoya. Come tutti i gli amanti della musica ’90, i Fanoya romanticizzano quel decennio magico senza rimanerne schiavi, la loro è una ricerca musicale rivolta al synth-pop più moderno in cui analogico e digitale si confondono, si mescolano, si intrecciano proprio come passato e presente.

Il primo singolo estratto è “Ricordi gli accordi”, fotografia di una generazione tutta sushi e aperitivo, che lavora in ufficio ma ha sempre il pensiero di scappare altrove, che sceglie di vivere attraverso convenzioni che poi diventano prigioni. Quelle persone che a conti fatti preferiscono apparire piuttosto che essere, nascondersi nelle bugie e negli amori intensi ma fugaci. Il brano è stato scritto di getto in un bar di periferia, e nasce da un perfetto mix di flussi di pensiero e Negroni bevuti nell’attesa di una persona.

Il video di questo primo singolo, diretto da Gaetano Narducci racchiude il senso dell’intero album: la malinconia che si sposa con la spensieratezza. Protagonista straordinario è l’attore giapponese Haruhiko Yamanouchi (Wes Anderson, Dino Risi, James Mangold), che colpisce subito per il suo sguardo enigmatico, colmo di rassegnazione e stanchezza: sembra che si porti sulle spalle il peso dei ricordi cantati nella canzone, mentre si muove e si lascia trasportare dalla musica, cammina e si mescola alla gente ma è comunque sempre solo.
MTV New Generation ha scelto “Ricordi gli Accordi come video del mese ed è stato trasmesso al alta rotazione su MTV Music (canale 704 di Sky) per tutto il mese di Marzo.